nel centro della pianura friulana, nel piccolo borgo rurale a ridosso delle rive del fiume tagliamento, dal paesaggio bucolico ancora incontaminato, nella dimora padronale di inizi ‘900, fulcro fino agli anni ’60 del secolo scorso della vita economica del contado, trova spazio l’ostarie vecjo friul 1901. qui, dal sapiente recupero dei vecchi granai, prende vita la locanda, con camere in un ambiente rilassante e confortevole ricco di suggestione. da questa località, a metà strada tra udine e pordenone, potete muovervi verso villa manin di passariano, dimora dell’ultimo doge di venezia, nonché sede regionale di mostre ed eventi, o visitare i borghi strorici di spilimbergo e valvasone e san vito, o san daniele, patria del prosciutto friulano, o più semplicemente fermarvi sul posto per vedere lo storico mulino di rivis con i macchinari del ‘700, l’antica chiesetta di san girolamo con l’enorme san cristoforo sulla facciata e gli affreschi del ‘500 di marco tiussi da spilimbergo, o il castelliere di sedegliano risalente al 5000 a.c.. insomma tanti sono i motivi per fermarvi qui, ma c’è anche un motivo in più: la cucina della locanda: regionale e di stagione, sempre ricca di sapori che fondono la tradizione locale e l'innovazione delle ricette. l'ambiente è curato, accogliente e riservato, adatto per compagnie e per cerimonie, ma anche per coppiette e piccoli gruppi. vi consigliamo di provare anche le numerose serate a tema che più volte al mese valorizzano i prodotti di stagione, come ad esempio: “le erbe di campo” e “gli asparagi” in primavera, “i calamari in tavola” d’estate, “i funghi” in autunno e “l’oca e la zucca” in inverno. l’elenco aggiornalo e i menù li troverete sul nostro sito www.vecjofriul.it.

Posizione:

DisponibilitÓ di:

Servizi interni:

Servizi generali: